La tecnica

Lo spolvero è una tecnica pittorica che permette di riportare un disegno su varie superfici.

1

Nello “spolvero” si disegna dapprima a grandezza naturale la rappresentazione su un cartone preparatorio.

2

Con un ago o un’altra punta si perforano fittamente i contorni del disegno.

3

Successivamente si appoggia il cartone forato alla superficie da disegnare e si tamponano le parti perforate con un sacchetto di tela riempito con carboncino, grafite o sanguigna.

4

Tolto il cartone, si riporta quindi una traccia a puntini che, se insufficientemente dettagliata, si provvede a ricalcare congiungendo i vari punti e completando il disegno o tramite un carboncino o tramite un pennellino bagnato per stemperare i puntini. Se per il ricalco si utilizza un foglio trasparente o un lucido la riproduzione di un’immagine risulta abbastanza precisa.

storia della tecnica

Tecnica antica, usata nella decorazione muraria e dai grandi artisti rinascimentali per evitare dei ripensamenti sull’affresco. In Orme c’è un dialogo tra antico e moderno, la street art come fitto intrecciarsi delle tecniche più antiche con l’impiego di metodologie moderne, la storia sui muri come la medievale Biblia Pauperum.