La partecipazione

Il gesto artistico sovente si proietta nell’immaginario come opera di un singolo individuo, un lascito e una comunicazione di e da una prospettiva univoca e personale. Il concetto di Arte Condivisa del collettivo Orticanoodles travalica questa modalità di trasmissione delle emozioni, coinvolgendo la cittadinanza nel gesto creativo. Ciò comporta un approccio all’arte totalmente differente: il rispetto reverenziale che l’osservatore sente dovuto nei confronti di un’opera è superato dal senso di appropriazione dato dalla partecipazione. L’esperienza della creazione di murali d’importanti dimensioni si radica nel patrimonio di esperienze personali dei ragazzi che partecipano alla co-creazione delle opere. Essi collaborano alla creazione di opere permanenti che diventano velocemente oggetti di memoria collettiva.


Il collettivo è in grado di coinvolgere intere scolaresche (può arrivare a far dipingere fino a 100 studenti contemporaneamente) in un intervento di Arte Partecipata che consiste nella co-creazione di opere murali di dimensioni monumentali, in cui i processi di preparazione dell’opera sono il clou dell’attività formativa, regalando esperienze indimenticabili di “cittadinanza attiva”.

Centinaia sono, quindi, i giovani ed i cittadini del quartiere che spontaneamente hanno partecipato. In aggiunta a  ciò possiamo contare sul valido supporto delle scuole del quartiere che ci coadiuvano nello sviluppo dei singoli murali. Nello specifico l’ Ipseoa Vespucci attraverso lo strumento del Pon.

Essendo ogni murale dedicato ad un preciso aspetto della storia del 900 lungo il percorso che stiamo compiendo abbiamo incontrato vari compagni di viaggio che, di volta in volta, hanno supportato, con le loro conoscenze specifiche, la costruzione del tema su cui l’opera muraria è stata progettata. In questo contesto vanno inserite le collaborazioni con realtà come la Camera del Lavoro della Città Metropolitana di Milano, con lo Spi-cgil, con Legacoop, con Anpi, Aned e Fiap, Uisp, Fondazione Asilo Mariuccia, Arci Milano, e con realtà appartenenti alla zona come il teatro Martinitt, Cascinet, Vivirubattino, il https://giardinosanfaustino.com/ , la scuola di produzione musicale, filmica e animazione SAE e molte altre.